Oil & Non Oil 2019

oilnonoil2019

Anche quest’anno, ho partecipato alla Fiera Oil & Non Oil 2019 con Transadriatico.

Tema di quest’anno: #FutureOn. Pensare al futuro: concretamente.

Più di 3mila operatori specializzati, 22 convegni e workshop a cui hanno partecipato oltre 1.100 persone: questi i numeri di chiusura della 14ª edizione di Oil&nonoil. La manifestazione dedicata ad energie, carburanti e servizi per la mobilità, organizzata da Veronafiere il 23 e il 24 ottobre al Palazzo dei Congressi di Roma.

(Fonte: Oil&NonOil2019)

Quest’anno un’esperienza un po’ diversa dallo scorso anno: mi sentivo più a mio agio, sapevo muovermi meglio. Penso derivi dal fatto che le conoscenze in questo campo, pian piano, stanno aumentando e mi sento un po’ più “padrona dell’argomento” ( -NDR – Ma la strada è ancora lunga).

Quest’anno ho visto il mio settore un po’ più vicino ai carburanti, ai trasporti, alle energie: si è parlato molto di BigData: di come ottenerli, di come usarli, limiti ed opportunità.

Professionalmente, mi sono brillati un po’ di più gli occhi: vivendo in mezzo ad internet, alla raccolta e all’ impiego di dati e di informazioni, praticamente da sempre, pensavo, sbagliando, che ormai fosse routine in ogni campo. E invece no: sono rimasta affascinata da questa “verginità“. Partecipando ai workshop e confrontandomi con gli addetti ai lavori ho scoperto le difficoltà degli sviluppi… E ne sono rimasta affascinata: non per le difficoltà in sè, ma più che altro per l’opportunità che potrebbe nascerne.

Certamente non si potrà impiegare una strategia digitale del settore moda ai trasporti o una food strategy ai carburanti: ma l’ispirazione arriva da dovunque. E la creatività sta nel vedere le cose sotto un altro punto di vista, modificarle, adattarle, mischiarle… creando, appunto, qualcosa di nuovo.

Esempio pratico: Sapply. La nuova applicazione di Transadriatico, in collaborazione con Click&Find che permette di qualificare, semplificare e rendere più sicuro il lavoro di un’autista e di chi gli gira intorno.

Se siete curiosi, vi invito ad approfondire leggendo l’articolo sul Blog che da poco abbiamo lanciato: https://www.transadriatico.com/blog/

E, per chi mi conosce o mi segue, sa benissimo che le trasferte di lavoro, per me, sono anche vacanza. Soprattutto se la compagnia è al top!
Quest’anno, con i colleghi di Transadriatico mi sono proprio divertita, in fiera e non. Senza tralasciare la consueta “Dinner&Cabaret”: dove si ha sempre la possibilità di confrontarsi e conoscere persone nuove, passando davvero una serata piacevole.

Che altro dire? Al prossimo anno! … o prossima trasferta 😉

Ti potrebbe interessare anche...