Com’è cambiata la comunicazione con il #Covid2019 – terza parte -casehistory

Comunicazione Covid19 - terza parte

Con questa ultima parte, vorrei fare una carrellata dei lavori fatti in queste settimane per dare un esempio pratico e concreto di cosa significhi:

  • studiare, progettare e realizzare i contenuti per il web
    (come e cosa fare per non farsi trascinare dagli eventi)
  • l’importanza della tempestività della comunicazione
  • cos’è il mio lavoro e perché tuo “cugggggino” forse non lo fa proprio così…

CASEHISTORY

Per ognuno, ci sono i collegamenti con i social, in modo da poter andare a vedere cosa è stato fatto nella pratica.

TENG - Arredamento

Inizialmente stavamo collaborando sulla promozione di alcuni mobili, ma la dichiarazione di zona rossa per tutta Italia ha, ovviamente, cambiato tutti i piani.
Cosa fare in questo momento visto che comunque non ci si può muovere? Non si può uscire, ma non si vuole perdere il contatto e la fiducia con il cliente. Quindi? #iosTENGacasa.
Da una loro idea, di giocare con il loro stesso nome (-ndr- “sTENG”, in dialetto significa RIMANERE) abbiamo sviluppato questo.

E come non lasciarsi trascinare?
Ho partecipato anche io, in prima linea!

… ma questa è stata solo una delle iniziative che hanno realizzato.
Hanno poi continuato con consigli e suggerimenti in ambito di arredamento casa (il loro Core Business) alternati a informazioni utili, videochiamate con i fornitori per confrontarsi su ciò che sta accadendo e sui cambiamenti messi in atto e facendo anche qualcosa di socialmente utile, come mettere a disposizione delle mascherine, al momento introvabili.

Direi, davvero, un ottimo esempio, di come intervenire tempestivamente sul proprio piano redazionale senza snaturarsi e mantenendo il proprio stile.
Ci tengo a precisarlo, perché è farina del loro sacco!
Ho solo aiutato a mettere in pratica alcune cose.

CRYSTAL PROFUMI

L’obbligo di chiudere tutte le attività che non vendono beni di prima necessità ha portato a “riadattare” le proprie modalità di vendita.
E’ giusto e necessario stare in casa, è giusto e necessario seguire le regole e le precauzioni, ma non sottovalutiamo le difficoltà delle aziende che, comunque, devono trovare una soluzione per andare avanti.

La Profumeria Crystal ha quindi attivato, innanzitutto, un servizio DELIVERY per la consegna degli acquisti ed incentivato l’acquisto online tramite il proprio e-commerce.

Abbiamo studiato, insieme, promozioni che potessero far continuare le vendite, contestualizzando il tutto al periodo.

Non solo, trattandosi di una profumeria affiliata al gruppo Ethos, abbiamo la possibilità di usufruire dei contenuti ideati appositamente per la situazione: #BELLIACASA. Una rubrica, creata insieme a delle influencer, in cui si parla di beautycare, sport, alimentazione, smartworking, figli…

Dott.ssa Maristella Marchetti

La Dott.ssa Maristella Marchetti è una Consulente Nutrizionale: le sue pagine (Facebook e Instagram) trattano di educazione nutrizionale, consigli… Il piano redazionale, in questo momento, ha subìto alcune variazioni sugli argomenti. In particolare, tenendo conto che stando a casa:
– si tende a mangiare molto di più
– si tende a muoversi di meno
– si ha molto tempo a disposizione.

Non solo, sono anche aumentati gli incontri online dove si vanno ad incentivare le buone abitudini, proprio ora che si ha più tempo a disposizione.

Questa è la locandina di una chiacchierata online con l’Erboristeria Erba -Salus di Vicenza.
Transadriatico 

Transadriatico è un’azienda che si occupa di trasporto e logistica di carburanti autotrazione, industriali, riscaldamento, GNL, GPL, prodotti chimici e alimentari. Uno dei pochi settori che non ha ricevuto il blocco totale ma che incontra non poche difficoltà. Garantire il massimo della sicurezza non è così semplice ed è un elemento fondamentale e imprescindibile per questo lavoro.
La comunicazione, in questo caso, ha seguito due linee.
La prima, dedicata alla tutela degli autisti che, in questo momento, sono davvero in prima linea. E lo trovate in questo articolo, condiviso anche su Facebook: https://www.transadriatico.com/blog/emergenzacoronavirusautisti/?fbclid=IwAR2sV6tnqw8Ig63wjWBwwcoobNmNlc1gaGwlkZhlyMmNJrcgXLqaKT_ok_c

Questa, invece, dedicata ai clienti e diffusa su Linkedin:
https://www.transadriatico.com/blog/emergenza-covid-ai-nostri-clienti/

Nel frattempo, stiamo studiando insieme, cosa e come continuare a comunicare in questo periodo: l’informazione e la condivisione sono necessarie, soprattutto per la tutela stessa di chi si muove su strada.

Nails On the Road

Nails On The Road si occupa di organizzazione corsi per ricostruzioni unghie in gel /acrilico, copertura unghie naturali, trattamento onicofagia, refil, smalto semipermanente, nail art gel/acrilico, laminazione ciglia/ sopracciglia, lash Botox, permanente alle ciglia, mascara semipermanente, make up…
Immaginate bene cosa voglia dire organizzare corsi in questo momento. Senza pensare poi all’annullamento di un calendario di 2 mesi ricco di date, appuntamenti e prenotazioni già ricevute.
In questo caso, la comunicazione è stata mirata a rassicurare chi si fosse già iscritto e chi era interessato; a mantenere un dialogo e una relazione con il pubblico puntando su post e video che possano dare consigli, dettagli, chicche e informazioni in più.

Ma non finisce qui...

Faccio parte di un’associazione sportiva, che sta riscontrando non poche difficoltà in questo momento: struttura privata chiusa al pubblico, totalmente fermi e inermi. Ne nascono, ovviamente, problemi e preoccupazioni economiche e non.

Ma nel frattempo, cosa fare per chi ci segue e ci ha sempre sostenuto?

Inizialmente, ci siamo preoccupati di comunicare soprattutto cosa stava accadendo e le nostre decisioni in merito, soprattutto per la tutela di tutti i ragazzi che frequentano la nostra struttura.

Poi, abbiamo iniziato a condividere alcune iniziative dei colleghi per fare un po’ di allenamento in casa, alcuni post dedicati dai nostri atleti e, qualche giorno fa, un piccolo contest per i più piccoli: “Disegna il tuo sport!”

Sulla nostra pagina Facebook o sul sito trovate sia i disegni sia i vincitori.

E prossimamente? Ci stiamo lavorando!

PENSATE SIA FINITA?

Ehm, no…

All’inizio della quarantena, ho lanciato sul mio profilo instagram un po’ di consigli sul cosa fare a casa con l’hashtag #ioacasastobenissimo.
(in realtà, nellel storie in evidenza lo trovate come #iorestoacasa perché l’altro era troppo lungo come titolo!)
Questo mini progetto è nato perché vedevo soltanto un continuo “mi annoio”, “che palle” e così via… quando, come ho già detto in precedenza, mi pare davvero così assurdo non avere in mente niente da fare. E non solo… l’ozio e il riposo non mi sembrano nemmeno così malvagi ogni tanto, no?

E POSSIAMO CONTINUARE…

Gli amici e i conoscenti dove li lasciamo? Già… chi per qualche idea, chi per qualche consiglio. In alcuni casi, sono stata io stessa ad intervenire. Non posso tollerare la rassegnazione. In nessun campo. Certamente, ora come ora, ci sono dei limiti, delle restrizioni. Ma qualcosa si può pur sempre fare!

QUALCHE ESEMPIO?

  • La nostra attività deve stare chiusa.
    Abbiamo la possibilità di fare delivery o vendita online?
    Abbiamo la possibilità di offrire i nostri servizi online?
    Se non ce l’abbiamo, cosa possiamo fare?
    MANTENERE LE RELAZIONI CON I NOSTRI CLIENTI!
  • Si dice “lontano dagli occhi, lontano dal cuore”. E’ vero. Si fa presto a dimenticarsi di chi non si vede. Ok, non ci si può vedere fisicamente, ma virtualmente sì!
  • IL WEB NON SI FERMA E MAI SI FERMERA’. Anzi, ora va ancora più veloce! E continuo a ripeterlo in tutti questi articoli, nei miei post e nelle mie riflessioni. Abbiamo in mano così tanti strumenti che possiamo davvero inventarci qualsiasi cosa.
  • “Non sono capace”. Ok… potete rivolgervi ai professionisti.
    “Non c’è budget”. Ok, studiate!
    Osservate ciò che fanno gli altri. Senza copiare! Ma traete spunto…
    Va bene l’impegno nel voler fare, ma non improvvisatevi. Un lavoro fatto male si vede, eccome! Prima di iniziare a pubblicare foto random o testi poco chiari, fatevi un piano, un’idea da seguire e sviluppatela.
    Oppure iniziate con le dirette, i sondaggi, nuove rubriche, consigli…
    Anche solo fare 2 chiacchiere insieme, per capire ed ascoltare le esigenze. E trarne possibili servizi/prodotti futuri da offrire.
  • PENSARE! PROGETTARE! PROGRAMMARE!

Prima o poi, ripartirà tutto!
E cosa faremo?
Ci lamenteremo perché siamo dovuti rimanere in casa ad annoiarci o ripartiremo in quinta, perché nel frattempo avremo studiato così tante soluzioni pratiche da non avere nemmeno il tempo di attuarle tutte?!

PENSATECI!

Ti potrebbe interessare anche...